Home / Speaker / Luciano Massa
Luciano Massa

Luciano Massa

Cofounder Show Reel e docente branded entertainment IULM
Show Reel

Inizia ad unire entertainment e web già nel ’97, anno in cui entra nel team dei Dirotta su Cuba e porta nella discografia il 1° esperimento di community building realizzato con un telefono cellulare.

Nel ’01 realizza la partnership tra gli Hooverphonic e il nascente brand di abbigliamento Meltin’Pot, negli anni 2000 come consulente di Sony Music pubblica, tra gli altri, Bomfunk Mc’s.

Nel ’04 apre la Show Reel e produce “Anvedi come balla Nando”, tormentone lanciato da Teo Mammucari che diventa la suoneria più scaricata dell’anno.

Nel’07 inventa Giastar, il primo format (interamente italiano) di branded entertainment per Heineken Jammin Festival e produce per il portale Libero.it “Ti Voglio Conoscere”, il primo web reality con le dinamiche di un social network.

Dal ’08 inizia a realizzare progetti speciali per Tim e Telecom (tra cui Street Academy, Street Museum, Tech Lovers, Italiani 2.0, We Tube, Twittastorie). Nel ’11 scopre Willwoosh e porta su Radio DeeJay , il primo Youtuber italiano a diventare un professionista dello spettacolo, nello stesso anno lancia Freaks!, 1a webserie italiana e fenomeno generazionale, e l’anno successivo produce la seconda stagione, realizzando la prima e, al momento, unica web serie in Italia con un bdgt superiore ai 500K euro. Sono gli anni in cui lancia il fenomeno degli Youtuber (tra gli altri Cane Secco, Daniele doesn’t Matter, Nonapritequestotubo, Alice Like Audrey) e avvia il progetto-documentario Youtber4Airc trasmesso da RAI e Mediaset.

Nel ’11-’12 è consulente marketing del Giffoni Film Festival (che diventa presto uno dei cinque Festival di Cinema nel mondo più presenti sui social network). Inizia in questi anni il suo sodalizio professionale con Marco Bianchi (chef ricercatore della F.Umberto Veronesi).

Nel ’13 in partnership con Ballandi, realizza il progetto web e la diretta streaming de Edicola Fiore di Fiorello (oltre tre milioni di utenti).

Dal’13 collabora con la neonata divisione digital di RAI1 ed è docente in IULM.